Scrivanie per ufficio: la guida alla scelta di Rossetto

Scrivanie per l'Ufficio

In un contesto sempre più orientato al benessere dei lavoratori, la scelta della scrivania per l’ufficio assume un'importanza cruciale. Un ruolo che va ben oltre l’elemento d’arredo: le scrivanie rappresentano un vero e proprio strumento di lavoro, al pari del PC o dello smartphone aziendale, incidendo sulla qualità e sull'efficienza delle attività da svolgere quotidianamente. La varietà dei modelli disponibili riflette la diversità delle esigenze lavorative ed è opportuno conoscere variabili, tipologie e offerta per fare la scelta più idonea per i lavoratori. Gli specialisti Rossetto approfondiscono il tema, fornendo alcune regole da seguire per individuare la miglior scrivania per il tuo ufficio e per i tuoi collaboratori. 

Scrivania direzionale, operativa e reception: scegliere in base all’attività

Il primo elemento da tenere in considerazione nella scelta della scrivania per i tuoi ambienti di lavoro è l’attività a cui è destinata. Una scrivania per un ufficio direzionale avrà caratteristiche diverse da un piano di lavoro operativo o da un’isola reception.

Scrivania direzionale

La scrivania in un ufficio direzionale dovrebbe trasmettere professionalità e fiducia. In questo caso, i materiali su cui orientarsi possono essere il legno massello ma anche il vetro. In base alle metrature e alla disposizione degli altri arredi, può essere interessante optare anche per una scrivania angolare o un tavolo di design dalla forma ricercata, per conferire all’ambiente maggior eleganza e stile. Per quanto riguarda le misure, la scrivania direzionale è caratterizzata da dimensioni maggiori rispetto ai piani operativi in quanto oltre alle operazioni ordinarie deve poter ospitare riunioni, meeting e colloqui, unendo funzionalità e rappresentatività.

Scrivania operativa

Negli ambienti operativi, le scrivanie modulari o quelle che possono essere facilmente spostate e riorganizzate, ad esempio le postazioni richiudibili o con ruote, rappresentano la scelta più indicata. Per garantire la massima ergonomia e flessibilità ai lavoratori, è frequente vedere negli uffici più smart anche le scrivanie regolabili in altezza per favorire la transizione tra seduti e in piedi. 

Da ricordare, negli ambienti lavorativi, anche l’integrazione di pannelli divisori o configurazioni fonoassorbenti attivabili in base all’esigenza del momento, che permettono di avere un proprio spazio personale, soprattutto in caso di ambienti aperti e condivisi.

Scrivania reception

Il tavolo della reception è il biglietto da visita dell’azienda. Per questo è importante scegliere un design che sia al contempo accogliente e professionale. È utile prestare attenzione agli spazi perché una scrivania per reception deve ospitare vari strumenti, dal PC al telefono, a documenti e altri dispositivi, utili nelle normali attività di accoglienza e segreteria.

Posizione ideale per la scrivania: dove collocarla

Individuare la posizione corretta della scrivania da lavoro richiede l'analisi di diversi fattori, come:

- la scrivania rispetto alla porta di ingresso: idealmente la scrivania dovrebbe essere posizionata in modo da avere la vista della porta di ingresso. Un dettaglio che aumenta il senso di sicurezza e controllo. Se non è possibile collocare la postazione in posizione frontale rispetto alla porta, è indicato orientare la scrivania verso l’interno dell’ufficio per evitare le distrazioni esterne.

- illuminazione: in questo articolo trovi numerosi consigli sull’utilizzo della luce naturale e artificiale negli ambienti di lavoro. Con un focus dedicato a come illuminare correttamente la scrivania e la postazione.

- vicinanza alle prese elettriche: un altro elemento da tenere a mente è la prossimità della scrivania alle prese elettriche. Questo renderà più agevole il collegamento dei dispositivi con l’alimentazione elettrica, evitando prolunghe poco sicure e gradevoli alla vista.

- possibilità di movimento: è bene ricordare che la scrivania dovrebbe essere collocata in modo da permettere sempre un facile accesso a tutte le altre aree dell’ufficio. Inoltre la posizione della scrivania deve assicurare uno spazio sufficiente al lavoratore: per le gambe, per le braccia e in generale per la postura in generale, anche in relazione alla seduta e agli altri complementi.

Scrivanie multi postazione

Operatività singola o di gruppo?

All’interno di uffici dalle metrature elevate spesso si ha la necessità di far convivere differenti attività operative. Per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, entrano in campo soluzioni di scrivanie altamente configurabili e adattabili. Tavoli scrivania modulari che creano postazioni di lavoro multiple, di differenti dimensioni e design, che possono essere separati tra loro da schermi divisori, pannelli fono-assorbenti, mensole e altre strutture predisposte per elementi accessori. A seconda della tipologia di lavoro e della superficie disponibile, le scrivanie multi postazione possono essere realizzate in modo personalizzato, favorendo la produttività e una piacevole atmosfera lavorativa intorno a un unico tavolo.

Scrivanie Multipostazione

Altezza scrivania per ufficio: le misure ideali 

La maggior parte delle scrivanie ha un'altezza standard che varia tra i 68 e i 76 cm. Un range in grado di assicurare un’ottima posizione al tavolo di lavoro alla maggior parte degli adulti. Da ricordare però che le dimensioni ideali di una scrivania dipendono dall'uso specifico e dallo spazio disponibile. 

Alcune linee guida generali che può essere utile seguire prevedono una lunghezza di almeno 120 cm e una profondità tra i 70 e gli 80 cm.

Se la scrivania è destinata a un'attività specifica, come il disegno, o prevede l’utilizzo di più monitor, potrebbe essere necessaria una superficie più ampia.

In generale, la relazione tra altezza della scrivania e seduta deve garantire la possibilità di poggiare facilmente i piedi a terra e di mantenere le braccia parallele al piano della scrivania.

Un suggerimento in più: optare, come anticipato, per una scrivania con altezza regolabile è la scelta più adatta per permettere al lavoratore di personalizzare l’assetto ergonomico in base alla sua fisicità e alle diverse mansioni.

Gambe scrivanie ufficio: un dettaglio che fa la differenza

La superficie piana della scrivania deve per necessità essere sorretta da gambe o strutture che reggano il peso del tavolo da lavoro e garantiscano la massima stabilità. Questi elementi strutturali diventano determinanti per la funzionalità ma anche lo stile dell’elemento stesso. È opportuno prestare attenzione a questo aspetto, scegliendo consapevolmente tra diverse opzioni. Nel dettaglio, esistono quattro macrocategorie di gambe per le scrivanie: 

1. Gambe a cavalletto: essenziali alla vista, donano un aspetto casual e informale in ambienti operativi e funzionali.

Scrivanie con gambe a cavalletto

2. Gambe a pannello: un ritorno al passato per conferire eleganza, solidità e stabilità alla struttura in ambienti direzionali e formali.

Scrivanie con gambe a pannello

3. Gambe a ponte: semplici ma non banali, pratiche e leggere per agevolare l’inserimento di elementi funzionali in ambienti operativi.

Scrivanie con gambe a ponte

4. Gambe a T: più comunemente utilizzate nelle scrivanie multi funzione per la loro versatilità e praticità: conferiscono eleganza e ariosità agli ambienti lavorativi.

Scrivanie con gambe a T

Arredo scrivania ufficio

Una scrivania sempre in ordine richiede organizzatori per documenti, portapenne e vassoi contenitori. Il consiglio è anche quello di associare agli strumenti di lavoro anche degli oggetti che rendano piacevole e rilassante lo spazio, come una pianta, una foto o un qualcosa che faccia sentire il lavoratore a proprio agio. In generale è sempre importante non esagerare con l’oggettistica, mantenendo la scrivania libera, pulita e ordinata. 

Per aiutarti ad arredare la postazione di lavoro e l’ambiente in generale, puoi scegliere il servizio di consulenza e progettazione d’arredo di Rossetto.

A tua disposizione un team di specialisti per la miglior definizione di spazi, processi e arredi e un’ampia proposta di scrivanie direzionali, operative, reception e tavoli per sale riunioni ma anche di sedie da ufficio e arredo per ogni stile e modalità di lavoro, incluso lo smart working.